Home Atti consiliari Interrogazione su proroga contratto Responsabile Settore Tecnico arch. Gaetano Casa

Interrogazione su proroga contratto Responsabile Settore Tecnico arch. Gaetano Casa

26
0

Ufficio Tecnico di Praiano.

Autunno 2016. Ad ottobre, il Responsabile del Settore Tecnico arch. Francesco Saverio Cannavale, titolare dell’incarico in virtù di un affidamento diretto da parte del Sindaco Di Martino ex art. 110 TUEL e in quel momento in regime di proroga, rassegna le dimissioni (22.10.2016).Il Sindaco ricorre nuovamente all’art. 110 TUEL per scegliere il nuovo responsabile (delibera di Giunta comunale RG n.120 del 3.11.2016), quindi conferendo un incarico fiduciario, che è l’arch. Gaetano Casa. Scelta che noi opposizione Movimento 5 Stelle contestiamo nel metodo, in quanto non vengono presi in considerazione i vincitori del precedente concorso pubblico espletato per ricoprire detto incarico categoria D, nonostante la graduatoria sia ancora valida.Il Sindaco giustifica la scelta affermando, tra le altre cose, la necessità di un’alta professionalità (che un concorso pubblico non garantisce? stiamo assumendo Renzo Piano?) per portare a compimento una serie di lavori pubblici.Assistiamo negli anni a seguire ad una serie di affidamenti a professionisti esterni per progettazioni, perizie, collaudi, pratiche di condono, e altre funzioni. Le motivazioni ricorrenti nelle determine sono che “a causa delle note carenze di organico e del rilevante carico di lavoro già in carico al personale del servizio LL.PP., è emersa l’indifferibile esigenza di avvalersi di figure professionali esterne, idonee all’espletamento delle attività di redazione” , oppure “Allo stato lo scrivente, Responsabile del Settore Tecnico, riscontra una notevole mole di lavoro nonché molteplici servizi e procedimenti affidati al Settore Tecnico, con la conseguente oggettiva difficoltà di poter ottemperare ai medesimi nei tempi stabiliti dalla normativa vigente”, o ancora “Allo stato, permane la carenza di personale interessante il Settore Tecnico Comunale in quanto il personale di ruolo in servizio é insufficiente all’espletamento dei compiti affidati al settore”.

Estate 2019. Il Responsabile del Settore Tecnico si dimette dal suo incarico nel Comune di Praiano per accettare l’incarico di Responsabile del Settore Tecnico nel Comune di Sant’Agnello. Dopo diversi giorni senza dirigente, il Sindaco chiede al Comune di Sant’Agnello l’utilizzo congiunto del dipendente arch. Gaetano Casa per un totale di 18 ore presso il Comune di Praiano. Dunque l’arch. Casa torna ad essere il Responsabile del Settore Tecnico del Comune di Praiano ma come dipendente in prestito dal Comune di Sant’Agnello e per la metà delle ore (18 invece di 36).Ma come, non eravamo in difficoltà con il personale? Non avevamo bisogno della professionalità del dirigente?Dopo questo nuovo assetto, gli affidamenti di incarichi a esterni aumentano. Per nascondere il pasticcio viene riorganizzato l’organigramma del settore tecnico (il settore amministrativo che conta con l’organico più numeroso tra dipendenti del Comune e collaboratori esterni).

Estate 2020. La convenzione con il Comune di Sant’Agnello arriva al giorno della scadenza il 18 agosto e solo in quel momento la Giunta comunale decide al riguardo, scegliendo di prorogare la convenzione fino al 31.12.2020. Gli uffici devono espletare tutti gli adempimenti amministrativi affinché questa proroga si concretizzi. Dopo due settimane tali atti non risultano pubblicati sull’albo pretorio. Stando così le cose, il Comune di Praiano sarebbe senza responsabile del settore tecnico da due settimane, ma noi poniamo anche un’altra questione.Dopo avere atteso fino all’ultimo giorno utile, si è deciso di prorogare un incarico fiduciario deciso dal Sindaco Di Martino attualmente sospeso causa indagini in corso.Non è certo questo il modo di tutelare l’immagine di trasparenza e legalità del nostro Comune. In un’interrogazione abbiamo chiesto spiegazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.