Home Movimento 5 Stelle Depurazione a Praiano? E io pago…

Depurazione a Praiano? E io pago…

504
0

Nella lettera di Mariano Agrusta, presidente di Ausino SpA, datata 22 maggio 2017, si fa presente che la disfunzione dei sistemi di depurazione viene multata dalla Regione Campania con sanzioni irrogate al gestore del servizio idrico, cioè sempre Ausino SpA.
I predetto gestore, comunica nella stessa missiva che, non riconoscendo la responsabilità di tali multe, poiché le strutture di depurazione erano già carenti ed irregolari all’atto della consegna, quello che dovrà pagare alla Regione, lo farà pagare agli utenti. Cornuti e mazziati.
Ci resta un dubbio. Se Ausino SpA sapeva che il sistema di depurazione era insufficiente, che servizio abbiamo pagato noi utenti sotto la voce “depurazione” fino ad oggi? Per far funzionare un impianto di trattamento inefficiente sono serviti gli stessi soldi necessari per far funzionare un depuratore efficiente?

Il dubbio cresce se consideriamo che nel piano di Protezione Civile Comunale leggiamo: “Gli impianti di depurazione consegnati dal Comune ad Ausino S.p.a. presentavano una serie di carenze strutturali che il medesimo Comune aveva iniziato a risolvere affidando nel 1995, l’incarico per la progettazione di un unico impianto di depurazione, a servizio di tutto il territorio comunale, per dismettere i due vecchi impianti”.
Che fine ha fatto quel progetto? Perché nessuna amministrazione è riuscita a portarlo a compimento in tanti anni?

Ausino SpA ha preso in gestione il servizio idrico integrato del Comune di Praiano nel 2002, evidentemente ben consapevole delle carenze degli impianti di trattamento reflui e della necessità di portare a termine un progetto di ammodernamento della rete fognaria e della creazione di un depuratore vero.

II politici di professione sono stati in grado, fra Regione Campania e Provincia di Salerno, di non utilizzare un fondo di 89 milioni di euro di finanziamenti comunitari assegnati per il periodo 2007-2013 per la realizzazione di moderni impianti di depurazione per tutta la fascia costiera della provincia di Salerno.

In tutto questo, alla politica, il minimo che le si può imputare è la sua assenza totale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.