Home Uncategorized Interrogazione M5S su sfratto locali ad Associazione Lasciola Vela a Praiano

Interrogazione M5S su sfratto locali ad Associazione Lasciola Vela a Praiano

338
1

Lasciola Vela è un’associazione senza scopo di lucro nata nel 2007 da un’idea di Roberto Irace con l’obiettivo di offrire gratuitamente ai bambini e ragazzi la possibilità di svolgere attività ludico-ricreative legate ad una delle tradizioni più sentite a Praiano, quella della marineria, e non solo. Nello statuto si leggono le diverse attività praticate, tra cui: attività veliche, nuoto e snorkeling, escursioni in barca e freeclimbing, conoscenza culturale del paese ed attività sociali ecologiche.
Il 7 giugno 2018 l’attuale Giunta comunale di Praiano emana una delibera in cui si legge quanto segue:
“con nota prot. n.7002 del 31 agosto 2017 è stata comunicato la disdetta del contratto di comodato, con l’invito alla predetta Associazione a lasciare libero e vuoto da persone e cose il locale a far data 27/02/2018, nota firmata per ricevuta dal sig. Irace Roberto, in qualità di Presidente dell’Associazione Onlus “La Sciola Vela” in data 26/09/2017“.
Sempre nella stessa delibera viene dato mandato ad un avvocato per avviare un’azione legale nei confronti dell’associazione al fine di ottenere il rilascio dell’immobile.
La Giunta Comunale di Praiano e l’Assessore al ramo Annamaria Caso hanno sempre sottolineato la necessità di offrire ai giovani la possibilità di partecipare ad attività sportivo-ludico-ricreative, le stesse che Lasciola Vela propone, da anni e senza scopo di lucro, ai bambini e ragazzi di Praiano.

A questo punto, ci sorprende, e non poco, che la Giunta Comunale sia ricorsa ad un avvocato per concludere lo sfratto dell’associazione dalla sua attuale sede e rientrare in possesso dei locali comunali.
Ci lasciano perplessi sia i modi, sia i tempi, visto che a giugno le attività dell’associazione previste per il 2018 sono già partite e c’è un gruppo di ragazzi che ne sta usufruendo.

Si cancella così un servizio sociale di pubblica utilità e senza scopo di lucro senza dare atto ai cittadini di conoscere il motivo di tale azione e senza proporre alcuna alternativa per garantire il prosieguo delle attività dell’associazione.

Non capiamo la necessità stringente di sfrattare l’associazione ora e subito, nel bel mezzo della stagione estiva, dopo 11 anni di attività, non comprendiamo perché non si è trovato un accordo per, ad esempio, gestire i locali in modo partecipato.

Ciò non costituisce una bella carta di presentazione per un’amministrazione che agisce dimostrando pochissima sensibilità.

Il Movimento 5 Stelle ha presentato interrogazione al Sindaco, alla Giunta e all’Assessore al ramo per conoscere le ragioni di quest’azione.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.