Home Miscellanea Programma Ambiente M5S ad Ercolano e #OpenDay Rousseau a Salerno

Programma Ambiente M5S ad Ercolano e #OpenDay Rousseau a Salerno

400
0

Lo scorso fine settimana è stato ricco di eventi che hanno dimostrato quanto il Movimento 5 Stelle sia ben lontano da quegli stereotipi di forza politica incompetente e improvvisata che gli altri partiti si affannano a volergli affibbiare, con sempre più difficoltà nonostante il controllo dei mezzi di informazione.

Il primo evento è avvenuto venerdì 12 gennaio ad Ercolano, ai piedi del Parco Nazionale del Vesuvio martoriato dalle fiamme la scorsa estate, dove Alessandro Di Battista e tanti altri portavoce hanno presentato il programma nazionale Ambiente del Movimento 5 Stelle.

L’Ambiente è una delle stelle più importanti dell’azione politica e culturale del Movimento 5 Stelle. Il programma parte da alcuni principi che dovranno guidare le azioni pratiche messe in campo in questo ambito, tra cui l’economia ambientale, la valutazione del ciclo vita, l’indice ritorno energetico, la sostenibilità e impatto ambientale e la garanzia di salute e futuro.

Contiene misure per arginare il dissesto idrogeologico, per la ripubblicizzazione dell’acqua, il contrasto al consumo del suolo, la pianificazione urbanistica, la tutela dei parchi, la prevenzione di disastri ambientali, la lotta agli ecoreati, misure per la riduzione e il recupero dei rifiuti, la promozione del compostaggio e del vuoto a rendere, proposte per effettuare bonifiche nella terra dei fuochi, incentivi alle energie rinnovabili, creazioni di posti di lavoro.

Sabato 13 gennaio è stata la volta di #OpenDayRousseau in Campania. Un evento dedicato alla presentazione delle funzionalità di Rousseau, il sistema operativo del Movimento 5 Stelle, che grazie alla tecnologia informatica blockchain, spiegata dal portavoce Angelo Tofalo, consente a tutti gli iscritti di partecipare ad uno strumento di democrazia diretta con il proprio voto avendo la garanzia che i dati scambiati non possono essere duplicati e quindi falsati.

I portavoce in Parlamento Nicola Morra e Paola Taverna hanno spiegato, rispettivamente, le funzionalità E-Learning, per proporre le leggi da presentare in parlamento e discutere i disegni e le proposte di legge di iniziativa parlamentare e Activism, uno strumento per permettere agli attivisti di coordinare le iniziative nei propri territori.

Enrica Sabatini, coordinatrice degli #OpenDayRousseau, ha raccontato le varie fasi dello sviluppo del sistema operativo e le prospettive future.

Infine, Andrea Cioffi, portavoce al Parlamento, ha tenuto una lezione sul codice degli appalti e sulle opere pubbliche.

All’evento hanno partecipato 600 persone sedute in sala, e durante le 3 ore di formazione gratuita ci sono stati circa 800 accessi alla diretta streaming.

Programma Ambiente M5S

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.