Home Movimento 5 Stelle Riflessione sulla dialettica in politica

Riflessione sulla dialettica in politica

77
0

Riguardo al commento del Signor Barendson su Fb riferito ad un post del nostro portavoce Arturo Terminiello, evidentemente esiste un certo clima che sta permeando l’opinione pubblica e la realtà della dialettica politica, il quale fa sì che persone come il Signor Barendson, giornalista autorevole, vengano spinte a valutazioni aprioristiche nei confronti di opinioni espresse da liberi cittadini.

L’aggravante è che sembra si sia utilizzata una leva che è molto mortificante per ognuno di noi, alludendo all’opportunità (e in senso lato, possibilità) di continuare a lavorare o meno in una certa azienda per avere fatto una presa di posizione politica.

E’ un’anomalia italiana che forse ha a che vedere con la deriva culturale innescata dal berlusconismo.

Purtroppo, questo clima è molto diffuso e contribuisce ad alimentare determinati comportamenti “intimidatori” a livelli sempre più alti. Abbiamo visto l’esempio di De Luca, con le sue fritture di pesce…

Qui si parla del lavoro, che per noi è fondamentale. Ed è anche per godere dei benefici morali ed etici di quell’indipendenza fra le opinioni ed il lavoro, che il Movimento 5 Stelle vuole realizzare il reddito di cittadinanza, il quale permetterebbe di non essere ricattati in questi termini, in quanto sarebbe un riparo per mantenere la famiglia e la dignità, le quali spettano a chiunque viva in paese che si voglia definire civile.

Ci hanno tolto l’art. 18 con il Jobs Act e con esso la tutela di non poter essere licenziati senza giusta causa, e abbiamo sempre meno garanzie. Ciò porta a trasformare i rapporti umani nella realtà quotidiana, ognuno può arrivare a sentirsi un piccolo dittatore che riesce ad imporsi sugli altri con la forza.

Invece di alimentare il dialogo pacifico e la riflessione, sembra si stia alzando il livello di conflitto e di aggressività rendendo le discussioni inevitabilmente conflittuali, con ripercussioni addirittura su lavoro e famiglia che non dovrebbero essere coinvolti.

Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle di Praiano dà piena solidarietà al nostro portavoce Arturo Terminiello, augurandosi che il Signor Barendson, rappresentante del mondo del giornalismo, possa riflettere sulle sue parole.