Home Miscellanea Un tiglio per una gru

Un tiglio per una gru

250
0

In data 20.02.17 il Sindaco di Praiano ha emanato un’ordinanza con la quale predisponeva l’abbattimento del grande albero di tiglio di fronte all’ingresso del cimitero comunale lungo via Umberto I. Il giorno dopo, martedì 21.02.17 intorno alle ore 9 gli operai erano già al lavoro per abbattere l’albero, sotto lo sguardo sconcertato di molti praianesi che non capivano cosa stesse accadendo. Torniamo di qualche giorno indietro nel tempo. In data 6.02.17, la società Europa Verde s.a.s., che gestisce la manutenzione del verde pubblico sul territorio comunale, invia al Comune di Praiano una segnalazione con la quale consiglia l’abbattimento del tiglio causa una grossa caria a circa tre metri dal suolo, per tutelare l’incolumità pubblica. Il 14.02.2017, il Responsabile del Settore Tecnico, l’arch. Gaetano Casa, invia al Sindaco una nota con cui, preso atto della segnalazione della ditta, ritiene di dover procedere al taglio dell’albero in conformità con la legge vigente e il regolamento comunale per la gestione e tutela del verde urbano e privato. Il giorno 20.02.17 il Sindaco emana l’ordinanza che ormai conosciamo e ordina l’abbattimento dell’albero. Negli ultimi mesi abbiamo toccato con mano diverse situazioni di pericolo per l’incolumità pubblica, ricordiamo il tombino in via Terramare, via Pistiello III, i vari costoni rocciosi pericolanti, e nessuna è stata risolta con la celerità con cui si è provveduto ad abbattere uno degli alberi più simbolici per Praiano e per i praianesi. Ora ci chiediamo: come mai, se davvero la situazione era così grave da richiederne l’abbattimento, non è mai stata rilevata prima dai vari interventi di manutenzione? E per arrivare a deciderne l’abbattimento, come mai non è stato richiesto un parere ad esperti del settore? E’ stato fatto tutto il possibile per salvare l’albero prima di procedere alla sua eliminazione? Notiamo nell’agire di questa amministrazione una certa superficialità, e insensibilità nel considerare ciò che ci offre il nostro territorio, stavolta in materia di ambiente. Si poteva avere una maggiore attenzione alla salute dei nostri alberi, e ci auguriamo che si provveda immediatamente ad accertarsi che non ci siano situazioni simili sul nostro territorio in modo da poter intervenire tempestivamente per evitare soluzioni drastiche come questa, che tutt’ora non ci convince. Non ci convince l’estrema urgenza con la quale si è agito, che se fondata presuppone una negligenza a monte, da approfondire in merito a eventuali responsabilità di quanto avvenuto. E se tale emergenza evidente non si evince dai documenti, se pure è nella facoltà del Sindaco di predisporre simili azioni ( ed è questo che accerteremo), è mancata una maggiore sensibilità nei rapporti umani con i cittadini, i quali avrebbero potuto essere coinvolti in uno spazio di dialogo e informazione mentre si cercavano alternative. Informazione che è mancata anche all’interno del consiglio comunale, in quanto ci si sarebbe potuti confrontare non solo con i consiglieri della maggioranza ma anche della minoranza, i quali rappresentano una parte importante dei cittadini praianesi.

Movimento Cinque Stelle Praiano

Articolo originale pubblicato su Positanonews in data 22.02.2017