Home Atti consiliari Il MoVimento5Stelle Praiano chiedeva lumi al Sindaco nel merito del deposito per...

Il MoVimento5Stelle Praiano chiedeva lumi al Sindaco nel merito del deposito per i pescatori in località marina di praia

87
0

Al Consiglio Comunale
Oggetto: Interrogazione del gruppo di minoranza “Movimento 5 Stelle” acquisita agli atti al
prot. n. 0007077 del 30/08/2016. Riscontro.
Per la prima volta nella storia di questo paese, l’Amministrazione Comunale ha investito risorse umane
e materiali nel settore della pesca in località Marina di Praia. Ovviamente, non intendiamo questo
settore in modo tradizionale, bensì le scelte propedeutiche per il futuro portano a concepire la pesca
come attrattiva turistica, strumento di tutela e salvaguardia dell’ecosistema marino, sostegno ad una
micro-economia locale che intende portare avanti questa antica e nobile attività lavorativa che nei
decenni scorsi ha costituito la prima risorsa finanziaria per le famiglie praianesi.
Il Fondo Europeo per la pesca era l’unica opportunità dalla quale poter attingere fondi pubblici per
intervenire sul settore. La priorità è stata data al recupero di un vecchio e malridotto deposito per
riconvertirlo a stoccaggio temporaneo di prodotti ittici.
Preliminarmente è opportuno chiarire che l’intervento è stato realizzato nel territorio del Comune di
Furore con il quale vengono condivise le scelte programmatiche in località Marina di Praia, non
avendo il Comune di Praiano spazi adeguati a disposizione.
La mancata apertura e consegna dei locali non è infatti ancora materialmente avvenuta in quanto sono
in corso le attività di accatastamento. Inoltre, i rispettivi Enti stanno predisponendo un protocollo
d’intesa per l’uso, l’affidamento e la gestione del locale.
L’immobile sarà assegnato entro il 30.03.2017, in tempo per l’inizio della stagione estiva, periodo in
cui riprendono le attività dei pescatori.
Relativamente ai criteri dia assegnazione, l’Amministrazione ritiene interlocutori privilegiati i
pescatori professionisti locali, con i quali è stato avviato un tavolo di confronto attraverso la
Cooperativa Pescatori, organizzazione che raccoglie al proprio interno come associati i lavoratori
locali. Ovviamente, le attrezzature all’interno del locale potranno essere utilizzate anche dai cittadini e
dai pescatori amatoriali, nel rispetto di un apposito regolamento che dovrà essere approvato nelle
prossime settimane.
E’ evidente che il patrimonio immobiliare e di attrezzature dovrà essere custodito con diligenza e nel
rispetto delle normative vigenti.
Compete poi agli uffici valutare, nel rispetto delle normative contenute nel nuovo Codice degli
Appalti, le procedure da seguire per l’affidamento in gestione del locale.
Riteniamo, congiuntamente al Comune di Furore, che la Marina di Praia possa tornare di nuovo ad
esprimere una vocazione autentica e redditizia verso la pesca, la quale può sicuramente costituire una
opportunità di lavoro per i giovani e di sviluppo per il territorio.
Infine mi preme ricordare che l’intervento ha consentito anche di riqualificare architettonicamente e
funzionalmente un locale con la scala di accesso alla spiaggia, per decenni deposito abusivo di
spazzatura e rifiuti. Quindi, nel condividere le richieste di M5S, ribadisco l’impegno nel volere
definire la vicenda comunque non oltre il 30.03.2017.
Praiano, 20 dicembre 2016 Il Sindaco
Giovanni Di Martino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.